Ovest

David Stern apre all'uso della marijuana in NBA!

Alessio Bonavoglia
27.10.2017 13:32
La legalizzazione della marijuana è un argomento molto delicato. In Italia ci sono diverse scuole di pensiero ma per il momento, sembra proprio che la situazione non cambierà: difficile vedere nel nostro Paese la situazione di Olanda o Spagna. E negli Stati Uniti? Gli U.S.A.(che sono stati, durante il governo di Franklin Roosvelt, nel 1937, i primi a rendere la cannabis illegale) hanno una politica che varia a seconda degli Stati Confederati. La maggior parte della Nazione dichiara la sostanza illegale tuttavia, ci sono alcuni Stati: Colorado, Washington, Alaska, Oregon, Washington D.C, California, Maine, Nevada e Massachusetts, che hanno legalizzato l'uso e la vendita di cannabis a scopo ricreativo. E in NBA? Di regola si dovrebbe pensare che, uno sportivo professionista, non debba assolutamente fare uso di sostanze. Eppure c'è chi apre all'uso della marijuana a scopo terapeutico. Stiamo parlando di David Stern, ex Commissioner NBA dal 1984 al 2015. Il discorso è stato fatto in un intervista per Uninterrupted assieme all'ex giocatore Al Harrington, che ha dichiarato di aver fatto uso di cannabidiolo, un derivato della cannabis, durante le sue ultime tre stagioni in NBA per alleviare un dolore dovuto ad un infortunio al ginocchio. Stern ha affermato di essere d'accordo con chi sostiene che la cannabis, a scopo terapeutico, potrebbe essere di grande aiuto ai professionisti NBA. L'ex commissario, ha ammesso che molto tempo fa, alcuni giocatori arrivavano alle partite un po' "su di giri" per via della marijuana. A quel punto, la lega decise di essere intransigente, e aggiungere anche la maria alla lista delle sostanze proibite. Adesso, continua Stern, i tempi sono cambiati: se utilizzata in maniera corretta, la cannabis potrebbe essere un antidolorifico per i giocatori.  Il portavoce della lega, Mike Bass, ha inoltre detto che la NBA sarebbe d'accordo a considerare l'idea dell'uso della marijuana a scopo terapeutico, ma assolutamente contraria all'uso ricreativo. E voi, come la pensate a riguardo? PS: Ci scusiamo col signor J.R. Smith!

Commenti

Lauri Markkanen: il rookie che ci stupirà tutti!
Il vero DeMarcus Cousins riparte da Sacramento?