Ufficialità

UFFICIALE: Ersan Ilyasova, buyout con Atlanta e firma con Philadelphia

25.02.2018 23:27
A quanto pare Ersan Elyasova ha deciso di seguire le orme del suo ex compagno di squadra Marco Belinelli, abbandonando il progetto di rebuilding di Mike Budenholzer e trovando l'accordo per il buyout con gli Atlanta Hawks. E proprio come il cestista azzurro, il turco ha deciso di volare in Pennsylvania e riabbracciare i suoi ex compagni di squadra ai Philadelphia 76ers. Già perchè la 36esima scelta assoluta del draft del 2005 la passata stagione era sotto le dipendenze di coach Brett Brown, con cui stava disputando la miglior stagione della sua carriera. Poi il 23 febbraio 2017 Philadelphia decise di scambiarlo con Atlanta in cambio di Tiago Splitter e due future seconde scelte al draft e al termine della stagione aveva firmato un contratto annuale sempre con gli Hawks. Ora Elyasova ha deciso di tornare in Pennsylvania, andando a rinforzare la panchina dei Philadelphia 76ers che sono in procinto di approdare ai playoffs. Ciò è anche piuttosto comprensibile se si pensa all'età del giocatore, che si sta avvicinando alla soglia dei 31 anni. Far parte di un team in ricostruzione non è infatti la più auspicabile delle soluzioni, soprattutto quando ci si è uniti ad una squadra ben diversa da quella che ci si aspettava. Ilyasova credeva infatti di poter ambire ai playoffs al fianco di Dwight Howard e Paul Millsap, giunti poi a destinazioni ben più lontane, rispettivamente a Charlotte e a Denver. Nelle (quasi) due stagioni giocate nella Georgia, Ilyasova non si è certamente fatto disprezzare, viaggiando a cifre ottimali per quello che è il contributo richiesto da un giocatore come il turco. In 23 minuti di gioco Ilyasova ha confezionato 10.7 punti , 5.6 rimbalzi e 1.3 assist di media con un discreto contributo dalla linea oltre l’arco, da cui tira con il 35% e con un Net Rating “positivo” se paragonato allo scarto medio degli Hawks. La solida presenza di Ersan Ilyasova è stata però resa vana da una squadra che sta volontariamente e giustamente cambiando pelle. Per questo motivo il giocatore ha deciso di “cambiare aria”, essendo stato anche accostato nel recente passato a squadre con progetti già ben avviati, come quelli dei Milwaukee Bucks e dei Toronto Raptors, entrambe sue ex squadre. D’altronde Ilyasova è un giocatore intelligente, pacato e vivace al tempo stesso, in grado di aprire il campo attraverso il proprio gioco e così ha deciso di "abbracciare" nuovamente il progetto di Philly e... "Trust the Process!". Rilasciando Ilyasova gli Atlanta Hawks risparmiano 6 milioni di dollari dal proprio salary cap e si avviano lentamente alla prossima draft lottery.  

Commenti

Scandalo NCAA: Louisville è solo la punta di un sistema corrotto!
#INFERMERIA: Il menisco di Jimmy Butler spaventa i T-Wolves, playoffs a rischio?