Trade

Le 7 trade folli che potrebbero sconvolgere la NBA

Guido Boldoni
23.10.2017 13:55
La NBA è anche azzardo e follia, è anche non prendersi troppo sul serio e immaginare scenari che oggi sembrano improbabili. Sfidare ogni pronostico e ipotizzare ipotesi di mercato interessanti. L’entusiasmante mercato estivo potrebbe non essere concluso e un colpo pazzesco potrebbe essere dietro l’angolo. Il portale sportivo Clutch Points ha immaginato 7 trattative che potrebbero farvi venire un infarto:
  • Jonas Valanciunas ai Phoenix Suns

I Raptors consci dei propri limiti hanno sacrificato Carroll e il suo contrattone in estate. I canadesi stanno perdendo posizioni nella Conference e un sacrificio come quello del centro lituano potrebbe non essere proprio una follia. I Suns metterebbero sul piatto un giovane di valore come Chriss o Bender insieme al navigato Chandler.
  • DeAndre Jordan agli Houston Rockets

Una specie di follia se pensiamo a quanto sia già diventato importante per gli attuali Clippers l’asse Teodosic-Jordan, ma secondo voci certe i Rockets sognano di riformare la coppia con Paul. Difficile, ma non impossibile l’operazione. Forse da concretizzare più in estate quando la squadra di Doc Rivers potrà rendersi conto del proprio valore un anno dopo l'addio del playmaker titolare. Paul-Harden a servire Jordan, sarà lui a spingere per un’eventuale trade?
  • Eric Bledsoe ai Denver Nuggets

Non è un mistero che i Suns stanno cercando di piazzare Bledsoe e affidare definitivamente le chiavi della franchigia al giovanissimo Booker e, dopo le recenti dichiarazioni (clicca qui), in effetti qualcosa potrebbe muoversi. Vero è che i Nuggets dovrebbero sacrificare Mudiay, W. Chandler e Faried per poter iniziare una trattativa. Ne vale la pena?
  • Dwight Howard ai Cleveland Cavaliers

Il nuovo centro degli Charlotte Hornets sembra avere grandi motivazioni per la stagione che sta per arrivare. Howard è stato vicino già in estate ai Cavs e potrebbe clamorosamente riavvicinarsi al Re se le cose con Jordan non dovessero andare per il verso giusto. Intrigante?
  • Jahlil Okafor ai Boston Celtics

Il centro dei Sixers che per ora sembra intoccabile aveva più volte messo Boston in cima alla lista dei desideri come possibile destinazione. Rinforzare il frount court e spostare Horford da numero 4 potrebbe essere l’unica motivazione plausibile per sacrificare Marcus Smart che a Philadelphia troverebbe l’ambiente adatto e la franchigia giusta per la definitiva consacrazione.
  • Derrick Favors ai Washington Wizards

Senza Hayward a Salt Lake City le prospettive degli Utah Jazz sono sicuramente ridimensionate e questo potrebbe portare il mal di pancia all’ala grande Favors che cerca una squadra che gli dia la possibilità di giocarsi le finali di conference. Difficile immaginare una trade ora, ma Favors gradirebbe non poco la possibilità di approdare nella capitale.
  • DeMarcus Cousins ai Cleveland Cavaliers

Ne abbiamo sentito parlare anche troppo e forse questa trade rimarrà un sogno. Cousins a Cleveland potrebbe essere un azzardo talmente clamoroso da poter sconvolgere definitivamente gli equilibri della intera NBA. Probabile che il centro valuti la destinazione Cleveland nel momento in cui diventerà Free Agent. E se James andrà via?

Commenti

I Phoenix Suns entrano nella storia, ma dalla parte sbagliata!
#INFERMERIA: la NBA miete una nuova vittima, Jeremy Lin!