Ovest

Danilo Gallinari pronto a spiccare il volo: "Voglio vincere con i Clippers!"

10.10.2017 08:47
Il Gallo vuole mettere le ali. Trasferitosi ai Los Angeles Clippers in estate, Danilo Gallinari è pronto per fare una grande stagione nella sua nuova squadra. L'ex giocatore dei Denver Nuggets è tornato anche a parlare del brutto gesto compiuto nella partita contro l'Olanda con la Nazionale e che gli ha fatto saltare Eurobasket. Ai microfoni de La Stampa il numero 8 dei Clippers ha svariato su alcuni temi che lo riguardano da vicino:
"Vorrei che la prima immagine associata al mio nome non fosse legata al contratto e nemmeno all’errore commesso in maglia azzurra, ma a una grande impresa. Ha vinto Marco Belinelli, ha vinto Cecilia Zandalasini in WNBA, voglio vincere anch’io con i Clippers".
Il Gallo continua l'intervista parlando della sua nuova squadra e dei loro obiettivi:
"Le sfide non mi hanno mai spaventato e questa è la più affascinante. Arrivo nei Clippers del dopo Chris Paul, ma chi pensa a una realtà depressa si sbaglia: l’organizzazione è pazzesca, l’entusiasmo del proprietario Steve Ballmer è unico. Daremo fastidio perché abbiamo stazza, ma siamo anche mobili e ci piace correre. L'obiettivo sono i playoffs, e se ci arriveremo in salute e in forma potremo sfruttare i nostri punti di forza: Blake Griffin è un grandissimo atleta che ha evoluto il proprio gioco, DeAndre Jordan è un fenomeno a presidio dell’area. E vedrete che risolverà i problemi con i tiri liberi: è un lavoratore pazzesco, gli avversari smetteranno di mandarlo di proposito in lunetta".
Come anticipato prima Danilo si sofferma anche sul suo ormai famoso "cazzotto" nella partita contro l'Olanda, sulla Nazionale e su Ettore Messina:
"Finché ginocchia e caviglie reggeranno, io andrò in Nazionale, sono coerente con quanto ho sempre detto. Ho commesso un errore dettato dalle provocazioni degli avversari: un errore in 29 anni penso possa capitare. È stato difficile guardare gli Europei da qui, ma sono orgoglioso per come i miei compagni hanno giocato.  Non me l’aspettavo le parole di Messina, però non è la prima volta che mi trovo in disaccordo con qualcuno per le dichiarazioni sui media, poi ci si chiarisce. Non ci siamo sentiti dopo Trento, ci rivedremo: al primo Clippers-San Antonio andremo a cena insieme".
I primi 5 posti della Western Conference sembrano già esser assegnati ai Golden State Warriors, San Antonio Spurs, Oklahoma City Thunder e Houston Rockets, ma subito dopo di loro ci sono i Clippers pronti a dire la loro. E' vero che la squadra losangelina ha perso Chris Paul, ma oggi sono più completi in tutti i reparti rispetto alle annate scorse, in particolare nel ruolo di ala grande dove Danilo Gallinari è pronto a spiccare il volo.

Commenti

Provaci ancora Gregg: la cura Popovich funzionerà anche su Rudy Gay?
UFFICIALE: L'ennesimo segnale di rinascita: Joel Embiid rinnova al max con i 76ers!