Rumors

Cleveland contro Kevin Love: si allontana dai Cavs?

23.01.2018 21:46
Proprio sabato notte, durante la dura sconfitta subita dai Cavs per mano degli Oklahoma City Thunder alla QuickenLoans Arena, Kevin Love si è reso protagonista di un estraniamento non particolarmente gradito da parte dei propri compagni di squadra. Nel match contro OKC Kevin Love ha solamente giocato 3 minuti a causa di un problema fisico che lo ha costretto a stare lontano dal campo, proprio nel vero senso della parola. Infatti, fra i due tempi di gioco, il numero zero se ne è andato negli spogliatoi da solo e lì è rimasto, perdendosi difatti un concitato confronto avvenuto fra coach Lue e compagni. Non il miglior modo per affrontare uno dei momenti più difficili della stagione da parte del nipote di “Zio Mike”, la grande voce dei Beach Boys. Proprio in conseguenza dell’accaduto, tutti i Cavaliers si sono chiesti dove fosse andato Love richiamandolo, non proprio delicatamente. Tutti i compagni si sono poi confrontati, con Kevin Love però che ha saltato l’allenamento del giorno successivo. Tuttavia la situazione sembra per ora essersi calmata, anche se in questo momento in quel di Cleveland la calma non è di casa. Proprio per questo motivo la situazione potrebbe essere stata assolutamente ingigantita, ma questo la dice lunga su che aria si respiri alla QuickenLoans Arena “in virtù” delle 10 sconfitte nelle ultime 14 partite giocate. Qualcosa infatti a Cleveland è destinato a cambiare. Una situazione all’insegna dell’immobilismo sarebbe totalmente deleteria per gli obiettivi, prefissati dalla franchigia, che pian piano svaniscono. Ed oltre a Tristan Thompson, Channing Frye e Iman Shumpert, un giocatore che potrebbe lasciare l’Ohio è proprio Kevin Love, il quale non sta disputando una stagione da ricordare. Love sta infatti viaggiando a 18.6 punti, 9.4 rimbalzi e 1.7 assist di media in 29 minuti a partita. Cifre pienamente rispettabili se non si considerasse il fatto che il numero zero non si sappia rendere utile in difesa e che metta la maggior parte dei punti a referto nella prima parte di gara. Inoltre le ultime indiscrezioni hanno evidenziato l’eventuale ricerca dei Cavs su un giocatore atletico, giovane e intercambiabile in più ruoli da ottenere proprio scambiando Kevin Love. Certamente prima di Kevin Love, Koby Altman, GM dei Cavs, penserà a piazzare qualche altro colpo per rendere la squadra maggiormente ricca in attacco anche se, in realtà, in questo momento ai Cavaliers servirebbe sanare la difesa e la mentalità.

Commenti

L'evoluzione del ruolo di centro nella NBA di oggi
Dilemma Leonard-Spurs, Popovich: "Non chiamatela soap opera"