Phoenix Suns

Il lento risveglio di Devin Booker e dei Phoenix Suns

Alessio Bonavoglia
31.10.2017 17:01
Ieri ha compiuto 21 anni, è alla sua terza stagione NBA, ed è la stella assoluta dei Phoenix Suns. Stiamo parlando di Devin Booker. Il talentuoso giocatore nato in Michigan, dopo un avvio complicato, sta ricominciando a regalare prestazioni degne del miglior Booker. Ma analizziamo per bene il suo avvio di stagione. La nuova regular season dei Suns è partita con una sconfitta clamorosa contro i Portland Trail Blazers: 124-76, la peggior sconfitta di sempre in una partita di apertura. Booker, come tutta la squadra, non incise in quel match: 12 punti, 5 rimbalzi e 2 assist. Nella seconda partita, contro i Lakers, l'ex giocatore dei Kentucky Wildcats mise a referto una doppia doppia, con 25 punti, 11 rimbalzi e 8 assist, ma non bastò, data la sontuosa prestazione di Lonzo Ball, che portò alla vittoria la franchigia losangelina. Sempre con una squadra di Los Angeles, i Clippers, arrivò la terza sconfitta: 130-88, pesantissima. Booker, davanti al suo amico Danilo Gallinari: 13 punti, 4 rimbalzi e 2 assist. Insomma, si sapeva che quest'anno il team dell'Arizona avrebbe avuto difficoltà, ma non fino a questo punto. Per questo, il proprietario dei Suns, Robert Sarven, assieme alla dirigenza, ha ritenuto che il principale colpevole della disastrosa partenza dei Suns fosse il coach Earl Watson e per questo motivo, il 22 ottobre ha deciso di licenziarlo e di affidare il ruolo di head coach della squadra a Joe Triano, vice di Watson. Dopo l’arrivo dell’allenatore canadese, sembra che qualcosa sia cambiato.  Finalmente, contro i Sacramento Kings, la prima, anche se sofferta, vittoria. 22 punti, 4 rimbalzi e 5 assist per il giovane numero 1. La conferma di un cambiamento arriva contro Utah: contro i Jazz, i Suns vincono 97-88, con i 17 punti, 6 rimbalzi e 3 assist di Devin Booker. Una buona prestazione Phoenix l'ha data pure nell'ultima partita, persa, contro Portland: contro la squadra dell'Oregon è arrivata la sconfitta, ma non plateale come quella della partita di apertura. In questo match Booker ha segnato 11 dei 19 tiri tentati, mettendo a referto 34 punti, 6 rimbalzi e 6 assist.  In queste sei partite Devin Booker sta tirando con il 44.2% dal campo, il 36.4% da tre, e l'82.6% ai liberi. In media per partita 20.5 punti, 5.8 rimbalzi e 4.3 assist. Come giudicate l'avvio di stagione del talentuoso giocatore dei Phoenix Suns?

Commenti

Lauri Markkanen: il rookie che ci stupirà tutti!
I Golden State Warriors vogliono emulare i Cleveland Cavaliers?