Ufficialità

UFFICIALE: Blake Griffin saluta Los Angeles e vola a Detroit!

Emanuele
30.01.2018 00:44
Questo pomeriggio vi avevamo riportato la notizia di mercato che i Detroit Pistons erano a caccia di una trade per Avery Bradley. Ebbene, la franchigia della Motor City ci ha messo poche ore a trovare un acquirente, in quella che possiamo definire, una clamorosa trade. Sì perchè come affermato da Adrian Wojnarowski di ESPN, sono i Los Angeles Clippers ad aver accettato la proposta di trade avanzata dai Pistons, che era stata intavolata circa 6 giorni fa, ma che ha subito un'accelerata nelle ultime 24 ore con l'inserimento di Bradley nella trattativa. Oltre a Bradley appunto, la franchigia della città degli angeli riceve Tobias Harris, Boban Marjanovic, una futura prima scelta 2018 (protetta top 4) e una seconda futura scelta 2019 al draft, in cambio di Blake GriffinBrice Johnson e Willie Reed. Il cinque volte All-Star Griffin vola dunque a Detroit, passando dall'ovest all'est, insieme al suo quinquiennale da 171 milioni di dollari complessivi che ha firmato la passata stagione. Sulla carta, potrebbe sembrare che i Pistons abbiano sacrificato molto per un giocatore che facilmente finisce in infermeria. Ma nella NBA avere una stella nel proprio team innalza vertiginosamente le percentuali di poter reclutare altri pezzi importanti dalla free agency e Stan Van Gundy non vede l'ora di poter affiancare a Drummond e Griffin il prossimo All-Star e formare i futuri Big Three di Detroit. Dall'altra parte del tavolo della trade ci sono i Los Angeles Clippers che sicuramente avvertiranno il colpo della cessione del loro ormai ex numero 32, che dal 2009 (anno in cui venne scelto come prima scelta assoluta dai Clippers) ad oggi aveva vestito un unica canotta. Ma i "guai" per i fans della franchigia losangelina non sono finiti, perchè la cessione di Griffin vuole dire soltanto una cosa: rebuilding! E a questo punto non scambiare DeAndre Jordan e Lou Williams, (free agents la prossima estate) prima della trade deadline del prossimo 8 febbraio, sarebbe una pura follia, perchè non permetterebbe al front office di ottenere qualcosa in cambio per iniziare al meglio il loro processo di ricostruzione. Lo stesso Wojnarowski di ESPN ha affermato che i Clippers sono alla ricerca di giovani giocatori e scelte al draft per cedere gli ultimi due pezzi pregiati che sono restati a libro paga. Il tempo stringe ed i Milwaukee Bucks e soprattutto i Cleveland Cavaliers sentono l'odore dell'affare. Tuttavia in attesa dell'affondo decisivo, ci viene da chiederci chissà quali saranno i pensieri di Doc Rivers: sarà ancora lui al timone dei prossimi LA Clippers?

Commenti

"I Phoenix Suns saranno aggressivi nella prossima free agency"
Clima infuocato tra Noah ed Hornacek: buyout in vista?