Orlando Magic

Dopo Payton gli Orlando Magic potrebbero perdere anche Aaron Gordon

Guido Boldoni
21.02.2018 18:53
Accontentarsi di una seconda scelta per il playmaker titolare avrà lasciato di sasso i fans degli Orlando Magic e per quanto Elfrid Payton (finito ai Phoenix Suns il giorno nella trade deadline) non avesse effettivamente fatto il giusto salto di qualità per poter essere un giocare determinante (negli ultimi tempi ricordava un po’ il Michael Carter-Williams prima del tracollo) ora in Florida i dubbi sul futuro aumentano. Bleacher Report afferma che gli Orlando Magic in estate potrebbero perdere anche Aaron Gordon, restricted free agent nella prossima offseason, per la serrata concorrenza delle sue pretendenti e per alcuni rumors secondo cui il giocatore non sarebbe più convinto del progetto Magic. Nonostante i problemi fisici l’ala sta disputando la sua migliore stagione con una media di 18.4 punti, 8.3 rimbalzi e 2.2 assist a partita e anche per questa ragione ci sono 3 squadre che in estate proveranno sicuramente a prenderlo.
  • Dallas Mavericks

Anche loro in piena rebuilding, tanto da portare il "vulcanico" proprietario della franchigia Mark Cuban ad annunciare il tanking (clicca qui), avrebbero individuato in Gordon un giovane su cui poter ricostruire il roster e il quintetto visto e considerato che nel reparto lunghi perderanno Nerlens Noel e né Dwight PowellMaxi Kleber sembrano giocatori di primissimo livello. Immaginate che atletismo avrebbero a disposizione i Dallas Mavericks con l'aggiunta di Gordon in coppia con Dennis Smith Jr?
  • Phoenix Suns

La separazione con Elfrid Payton potrebbe durare poco, visto che anche in Arizona stanno pensando di puntare su Air Gordon. Tuttavia con la presenza di Marquesse Chriss e Dragan Bender come potrebbe integrarsi? La soluzione migliore potrebbe essere quella di una sign-and-trade che spedirebbe almeno uno dei due ad Orlando, liberando di fatto spazio per i minuti che coach Jay Triano concederebbe all'attuale "doppio zero" dei Magic.
  • Indiana Pacers

Indianapolis è forse la destinazione che più potrebbe intrigare il nativo di San Josè, per le prospettive e la crescita generale della squadra, che quest’anno è stata una delle sorprese più belle della regular season, grazie soprattutto ad un Victor Oladipo in formato Most Improved Player. Nella slot di ala grande c’è Domantas Sabonis, ma i due hanno caratteristiche diverse e potrebbero alternarsi senza problemi. Aaron Gordon e Myles Turner sotto canestro potrebbero rappresentare una delle coppie di lunghi più forti della lega? Tenendo in considerazione che il giocatore è RFA, e che quindi i Magic avranno la facoltà di pareggiare qualsiasi offerta per lui (contratto al massimo salariale in arrivo?), secondo voi Gordon farà pressioni per essere ceduto?

Commenti

I Toronto Raptors hanno fame di vittoria
La Western Conference guarda ai Playoffs: mors tua vita mea!