News

Altro retroscena sull'esonero di Jason Kidd

Guido Boldoni
26.01.2018 09:44
Come ormai sapete la dirigenza dei Milwaukee Bucks il pomeriggio del 22 gennaio ha deciso di licenziare Jason Kidd per abbracciare un nuovo corso, scuotendo e non poco tutto l'ambiente del WisconsinMark Feldmann del Racine Journal Times ha riportato in un’intervista un incredibile retroscena sull’esonero di Jason Kidd e dei fatti successi nelle settimane precedenti il suo addio ai Milwaukee Bucks. Il giornalista racconta di aver parlato con un giocatore della franchigia che gli avrebbe rivelato alcune notizie.
"Jason Kidd era molto duro con Jabari Parker nonostante il giocatore avesse sempre dimostrato di essere un profilo molto serio e aveva sempre mostrato rispetto e lavorato duro".
Pare che coach Kidd non gli aveva perdonato alcune dichiarazioni alla stampa in cui aveva criticato le cose dette durante una riunione della squadra. Parker, secondo la fonte, cercò di giustificarsi dicendo che non avevano ben interpretato le sue parole, ma da lì il rapporto tra i due si ruppe e sembra proprio che Jason Kidd stesse cercando, da tempo, una trade per liberarsi del giocatore una volta tornato dall’infortunio. Inoltre Feldmann racconta di essere venuto a conoscenza del fatto che anche il rapporto con Greg Monroe si era rotto perché Jason Kidd non lo vedeva particolarmente interessato alle sue idee e dunque lo vedeva quasi come un nemico del "suo basket". Dunque secondo il giornalista che ha rivelato questi retroscena il motivo dell’esonero del coach è stato dettato dal fatto che si stava creando troppi nemici all’interno dello spogliatoio e ormai non fosse più “gradito” proprio per il suo modo di gestire il gruppo e di portare avanti le sue idee "inconfutabili. La franchigia dunque, non avrebbe affatto gradito la sua volontà di cedere, pare, a tutti i costi Jabari Parker perchè considerato un uomo troppo importante per il futuro della franchigia. Nei giorni scorsi inoltre, erano uscite alcune indiscrezioni sul fatto che Jason Kidd stesse pensando a Kemba Walker, nonostante l’ingaggio di Eric Bledsoe, e aveva intenzione di inserire nella trade proprio Jabari Parker. Ci si augura che nelle prossime settimane verrà fatta chiarezza su quanto accaduto perchè effettivamente non tutti si aspettavano un finale così in quel di Milwaukee. Intanto i Bucks fanno bene a puntare sul ritorno a pieno regime di un giocatore come Jabari Parker?

Commenti

All-Star Game 2018: ecco tutte le scelte di James e Curry!
Le reazioni degli snobbati dell'All-Star Game