Ufficialità

UFFICIALE: Emmanuel Mudiay ai New York Knicks in una trade a tre!

Alessio Bonavoglia
08.02.2018 21:35
In questo giorno di trade deadline non sono assolutamente mancate le sorprese. Il congolese Emmanuel Mudiay, è stato scambiato dai suoi Denver Nuggets, e continuerà la stagione 2017-2018 con la casacca dei New York Knicks. Trade che vede coinvolte tre franchigie: Denver Nuggets, New York Knicks e Dallas Mavericks. I Nuggets hanno ceduto Mudiay a NY (e una futura seconda scelta ai Mavs) e hanno ricevuto Devin Harris dai texani, che a loro volta hanno avuto Doug McDermott dei Knicks. Trade che potrebbe rivelarsi intrigante per la società della Grande Mela: Mudiay ha ancora ventuno anni, è stato scelto alla numero 7 durante il Draft del 2015 ed è un prospetto importante. Nelle sua stagione da rookie (2015-2016), il congolese giocò 68 partite (partendo 66 volte dall'inizio) con 30.4 minuti di media per partita, segnando 12.8 punti a match, e fu inserito nell'NBA All-Rookie Second Team. Nella scorsa stagione, la seconda per lui, giocò 55 partita (42 da titolare), con una riduzione del minutaggio (25.6 minuti) ma non dei punti (12 a partita). In questa stagione invece, il minutaggio si era drasticamente abbassato, scendendo a 17.9 minuti di media in 42 partite, segnando 8.5 punti in media. Doug McDermott invece viene da una stagione dove stava giocando 20 minuti a partita, subentrando praticamente sempre dalla panchina. Doug fu scambiato a settembre da OKC insieme a Kanter per Carmelo Anthony. Nuova sfida per lui alla corte di Dirk Nowitzki dopo le avventure con Bulls e appunto Thunder e Knicks. Anche il veterano Devin Harris (35 anni tra una ventina di giorni), in questa stagione stava giocando circa 20 minuti a partita, subentrando quasi sempre dalla panchina. La grande scommessa Mudiay sarà una pedina importante per New York? Il congolese riuscirà a ritagliarsi uno spazio importante tra le file dei Knicks? Si trova nella squadra giusta per continuare il suo processo di crescita?

Commenti

Il misterioso contratto di Derrick Rose con l'Adidas
UFFICIALE: Orlando si accontenta, Elfrid Payton è dei Phoenix Suns