Infermeria

Joel Embiid finisce nel letto di un ospedale

Questa notte nel match casalingo contro i Knicks Joel Embiid è crollato a terra dolorante e ha dovuto abbandonare il terreno di gioco

Emanuele
29.03.2018 17:46

Questa notte al Wells Fargo Center di Philadelphia i padroni di casa hanno ottenuto l'ennesimo successo contro i New York Knicks per 118 a 101, aggiungendo un ulteriore "mattoncino" per la prossima postseason. Tuttavia all'inizio del secondo periodo di gioco Joel Embiid ha dovuto abbandonare il terreno di gioco per infortunio, dopo essersi scontrato accidentalmente con il compagno di squadra Markelle Fultz, rientrante dopo 5 mesi di assenza. 

Subito dopo lo scontro il numero 21 è crollato a terra toccandosi la testa dolorante. Per fortuna lo staff medico di Philadelphia ha affermato che Embiid non ha riportato una commozione cerebrale ma una "semplice" contusione facciale. Gli ulteriori esami effettuati ai raggi X hanno evidenziato una frattura vicino all'occhio sinistro, e per questo The Process è stato sottoposto ad intervento chirurgico. 

D'altronde svegliarsi il giorno dopo l'infortunio nel letto di un ospedale, come il giocatore dei 76ers ha mostrato in un post lasciato su instagram con la didascalia "Not good", non aveva fatto presagire nulla di buono. Ed infatti Embiid è stato dichiarato "out a tempo indeterminato" tra la mortificazione del compagno di squadra Fultz.

Dopo aver saltato le prime due stagioni da quando è stato selezionato al draft del 2014 a causa di infortuni, Embiid è stato costretto a disputare appena 31 partite la scorsa stagione che gli hanno impedito di agguantare il premio di "Rookie of the Year" che aveva praticamente in mano, dopo un inizio di stagione spumeggiante. Quest'anno sebbene lo staff di Philadelphia è stato piuttosto cauto con lui, il numero 20 è apparso ben 63 volte in campo mettendo a referto medie di 22.9 punti, 11.0 rimbalzi, 3.2 assist e 1.8 stoppate a partita.

I Philadelphia 76ers sono al quarto posto nella Eastern Conference con un record di 44-30 e torneranno ai playoffs per la prima volta dal 2011/12. E statene certi che Joel Embiid ci sarà sicuramente.

Commenti

Il miglior difensore della lega: Rudy Gobert!
Justin Jackson si rende eleggibile al Draft 2018