Infermeria

#INFERMERIA: Isaiah Thomas la discesa continua, nuovo intervento chirurgico!

L'attuale giocatore dei Lakers sarà sottoposto ad un intervento artroscopico per risolvere definitivamente il problema all'anca che lo tormenta da più di un anno

Guido Boldoni
28.03.2018 20:54

Una bruttissima notizia per tutti i tifosi gialloviola ed estimatori di Isaiah Thomas, da alcune settimane passato clamorosamente dai Cleveland Cavaliers ai Los Angeles Lakers il giorno della famosa trade deadline. La franchigia della città degli angeli ha annunciato nel pomeriggio che il folletto ex Boston Celtics si sottoporrà ad un altro intervento chirurgico per risolvere definitivamente il problema all’anca che lo perseguita dalla passata stagione.

Pare che quest'oggi IT abbia avuto un incontro con il medico della squadra che avrebbe paventato questa ipotesi considerata indispensabile date le condizioni "cartilaginee" del ragazzo che andavano peggiorando. L'esperto giornalista Adrian Wojnarowski su Twitter ha inoltre aggiunto che il Dottor Bryan Kelly, specialista del settore e chirurgo di New York che lo opererà farà: “un intervento minimamente invasivo per pulire l'articolazione dalle ripetute infiammazioni”.

Questa sicuramente è una terribile notizia per il giocatore che quest’estate diventerà free agent e quasi sicuramente non rifirmerà per la squadra di coach Luke Walton. Ramona Shelburne di ESPN ha inoltre evidenziato un ulteriore indiscrezione affermando che: “l’obiettivo primario dei Los Angeles Lakers non era quello di prendere Isaiah Thomas”, ma è pur vero che ai Lakers serviva una guida per i più giovani, una figura importante che potesse far capire meglio le indicazioni del coach.

Dunque piove sul bagnato sui Lakers, ma soprattutto su Thomas! Non di certo sul GM dei Boston Celtics Danny Ainge, che già questa estate aveva capito fino in fondo le condizioni fisiche del loro ex "The King of the Fourth", che sarebbero andate a condizionare sicuramente non solo il suo rendimento personale, ma anche quello di tutta la squadra.

Quale potrebbe essere ora il futuro di IT? Quale squadra potrebbe ancora puntare su di lui e renderlo uomo franchigia? Quale contender oggi prenderebbe il rischio di far firmare un contratto tanto oneroso ad un giocare che sembra essere perseguitato da un problema così grave? Tante, forse troppe domande, alle quali probabilmente l'intervento artroscopico darà delle risposte...

Commenti

I motivi del successo dei Portland Trail Blazers
Tira aria di ennesimo cambiamento in casa New York Knicks