News

Finalmente i Cavs conoscono la data del rientro in campo di Isaiah Thomas

Emanuele
29.11.2017 12:50
Questa notte i Cleveland Cavaliers, sconfiggendo i Miami Heat per 108 a 97, hanno messo a segno la nona vittoria consecutiva. Una striscia positiva che ha fatto risalire la squadra vice campione NBA al terzo posto della Eastern Conference alle spalle di Boston Celtics e Detroit Pistons. Dopo l'avvio scioccante e a dirla tutta anche piuttosto giustificato, visto i cambiamenti effettuati nel roster durante il mercato estivo, i Cavs sembrano aver ritrovano un'anima, un gioco e una forte coesione tra loro. Questa serie di vittorie lancia un forte segnale a tutte le altre franchigie: sono ancora i Cleveland Cavaliers la squadra da battere, almeno ad est della costa. Le buone notizie però per LeBron James (espulso per la prima volta in carriera proprio contro gli Heat) e compagni non sono finite qui. Già perchè dall'infermeria e precisamente dallo staff medico di Cleveland, giungono notizie positive su uno dei giocatori più attesi. Secondo Brian Windhorst di ESPN, Isaiah Thomas potrebbe fare il suo rientro in campo, nonché il suo debutto con la sua nuova canotta dei Cleveland Cavaliers verso metà dicembre. L'ex Boston Celtics andrebbe così a "bruciare" ulteriormente il suo recupero che lo vedeva in campo tra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio. Il due volte All-Star non gioca un match di NBA da maggio, dopo aver riportato quel "dannato" infortunio all'anca. Ma Isaiah Thomas, come hanno sottolineato anche le recenti interviste che ha rilasciato ai media, non si è dato mai per vinto, lavorando duramente e intensificando di fatto la guarigione soprattutto nelle ultime settimane, tanto che nei prossimi giorni effettuerà degli allenamenti tre contro tre, dopo aver brillantemente superato alcune esercitazioni di contatto. Il video seguente mostra i segnali positivi che il 28enne ha lasciato al Wells Fargo Center lunedì sera, durante la sessione di tiri pre-partita a cui ha preso parte, prima della palla a due tra Philadelphia 76ers e Cleveland Cavaliers. Senza Thomas e dopo i vistosi problemi di inizio stagione, i Cleveland Cavaliers hanno trovato un certo equilibrio sul parquet, ma complice l'assenza di Derrick Rose (che ancora deve chiarire definitivamente il suo futuro con la NBA e comunque dovrà stare fermo ai box per altre due settimane a causa della distorsione alla caviglia), la franchigia è "corta" nella posizione di point guard, con il solo Josè Calderon unico giocatore attualmente in buona salute. Il cestista spagnolo sta raccogliendo molto bene i compiti che coach Tyronn Lue gli sta affidando dallo starting five, così come ottimo si sta rivelando anche il contributo di Dwyane Wade in uscita dalla panchina, leader indiscusso della second unit. Proprio per questo i "Wine and Gold" anche in vista di un ritorno precoce di Isaiah Thomas adotteranno un approccio prudente e paziente con lui, inserendolo gradualmente nello starting five, con la speranza di averlo in buona salute, al 100%, nelle fasi cruciali della stagione. Non vediamo l'ora...

Commenti

Motor City accende le luci della ribalta: i Bad Boys sono tornati!
"Ecco perché ho espulso LeBron James"