Ufficialità

UFFICIALE: Trevor Booker lascia Philadelphia e si unisce ai Pacers!

28.02.2018 22:15

Nel tardo pomeriggio arriva la notizia che stavamo aspettando da diversi giorni. I Philadelphia 76ers dovevano liberare uno spazio per firmare Ersan Ilyasova (fuoriuscito dagli Atlanta Hawks) e lo hanno fatto tagliando Trevor Booker, arrivato proprio durante questa stagione. Subito dopo però, arriva un'altra ufficialità sulla stessa questione: una volta completato il taglio con Phila, Booker firmerà fino alla fine della stagione (presumibilmente al minimo salariale) con gli Indiana Pacers.

Da una parte quindi ci sono i 76ers che, evidentemente non molto soddisfatti dell'apporto dell'ala grande ex Nets, tentano un ultimo colpo in vista playoff con l'innesto di Ilyasova. Dall'altra lo stesso Booker che, stando a diversi rumors aveva molto mercato fra le squadre da post-season, ha scelto i Pacers per provare a dare una svolta alla sua carriera

Ciò che sorprende di questa scelta è che i lunghi di Indiana sono numerosi: Thaddeus Young, Al Jefferson, Myles Turner e Domantas Sabonis. Questi quattro sono dei giocatori con un minutaggio (almeno in teoria) abbastanza consistente, per cui non sarà facile per Booker trovare spazio. D'altro canto è improbabile che il giocatore abbia firmato (o stia per firmare) sapendo di non giocare, quindi immaginiamo che lo staff dei Pacers sia pronto, probabilmente, a ridurre il minutaggio proprio a qualcuno dei giocatori sopracitati.

Booker è un giocatore che porta alcune doti particolari nelle squadre in cui gioca: prevalentemente è ottimo in fase offensiva, considerando i vari movimenti sotto canestro del suo repertorio. Un po' meno incisivo in difesa ma rimane comunque abbastanza equilibrato e attivo su ambo i lati del campo. Se vogliamo, è una versione ridotta (in termini di qualità ed esperienza ad alti livelli), di David West, ala grande dei Golden State Warriors. Insomma, i Pacers aggiungono al roster un altro giocatore con spiccate doti individuali, dando una direzione chiara alla propria stagione, con la vista sui playoff.

Commenti

Marcus Smart l'arma a sorpresa dei Boston Celtics
Grayson Allen aka Mr. dirty player!