Ovest

La tombola NBA, ecco i numeri del Christmas Day

25.12.2017 11:15
Basketball Never Stops, neanche il giorno di Natale. Da ormai 70 anni il Christmas Day ci regala scontri emozionanti, giocate fantastiche e soprattutto statistiche da capogiro. D'altronde che Natale sarebbe senza la tombola? E l'NBA ne ha una decisamente particolare, dove le cartelle sono squadre e giocatori e i numeri sono punti, assist, stoppate e molto altro. A poche ore dai match cerchiamo di ripercorrere le cifre che hanno fatto la storia di questa meravigliosa tombolata. Dall'1 al 76, ecco, direttamente dal nostro bussolotto, i numeri più importanti del Christmas Day: 1 come le volte in cui i Boston Celtics hanno giocato in casa a Natale. Nonostante il verde del TD Garden possa evocare l'atmosfera natalizia, infatti, Boston giocherà sul parquet amico in un Christmas Day per la prima volta solamente quest'anno. Nelle precedenti 30 occasioni 28 trasferte (le restanti due partite in campo neutro) con un bottino amaro di 17 sconfitte ed appena 13 vittorie. 3 (AMBO!) come le sfide consecutive tra Golden State Warriors e Cleveland Cavaliers nei Christmas Day. Nel 2015 ad avere la meglio furono Stephen Curry e compagni, lo scorso anno ad imporsi furono i Cavs grazie ad una prodezza di Kyrie Irving nei secondi finali di partita. Quest'anno ci sarà la bella (senza l'infortunato Curry però). In entrambi i recenti confronti la vittoria è andata ai campioni NBA in carica, chissà che stavolta Cleveland non riesca a sovvertire questa tendenza. 10 come le partite vinte da Dwyane Wade a Natale. Si tratta di un autentico record in NBA e quest'anno, con l'aiuto di LeBron James, cercherà l'undicesimo sigillo. 16 (TERNO!) come gli anni trascorsi dall'ultima volta che i Philadelhia 76ers misero piede in campo nel Christmas Day. L'ultima partita natalizia di Philadelphia risale infatti al 2001; in quell'occasione i 76ers furono sconfitti per 88-82 dai Los Angeles Lakers in un reboot delle Finals vinte dai giallo-viola qualche mese prima. 22 come le partite vinte dai New York Knicks e dai Los Angeles Lakers a Natale. E' il record assoluto a livello di franchigie. 44 (QUATERNA!) come il record di punti di un giocatore ancora in attività nel Christmas Day. Il primato appartiene a Kevin Durant che lo ha stabilito nel 2010 quando nel match natalizio trascinò gli allora suoi Oklahoma City Thunder alla vittoria contro i Denver Nuggets. 52 come le volte in cui i New York Knicks sono scesi in campo nel giorno di Natale (contando anche la gara che giocheranno quest'anno), nessun'altra franchigia ha giocato così tante partite in un Christmas Day. Finora i Knicks hanno raccolto più sconfitte che successi (22-29) ma quest'anno cercheranno di vincere per festeggiare al meglio questo primato. 60 come il primato di punti segnati da un singolo giocatore in una partita natalizia. A stabilirlo fu Bernard King, ex stella di Knicks, Warriors e Utah Jazz e attuale Hall of Famer, nel lontano 1984 quando ne segnò 40 nel solo primo tempo. Nonostante questa prestazione monster di King, però, i New York Knicks caddero comunque contro i cugini dei New Jersey Nets che vinsero quella partita per 120-114. 76 (CINQUINA!) come gli assist totali realizzati da Dwyane Wade e LeBron James nei Christmas Days. I due occupano la terza posizione della classifica della classifica All-time degli assist men delle partite di Natale. E tra poche ore avranno l'opportunità di "sbizzarrirsi"! Noi ci siamo fermati alla cinquina sperando che anche quest'anno dal bussolotto escano numeri che possano avvicinarci alla tombola. D'altronde quando al tabellone hai giocatori come LeBron James, Kyrie Irving, James Harden e Kevin Durant è anche più facile che ciò accada.

Commenti

Rivalità e fratellanza: il sanguinoso dualismo tra Magic Johnson e Isiah Thomas!
Lakers: sacrificare Jordan Clarkson per arrivare a LeBron James e Paul George!