Rumors

Phoenix Suns e Milwaukee Bucks: sorprese last minute dal mercato?

Guido Boldoni
12.10.2017 21:48
Il mercato non è ancora finito e dopo un'estate ricca di colpi di scena, alcune sorprese potrebbero essere proprio dietro l'angolo. Iniziano a girare sempre più insistentemente i rumors dell'ultim'ora (la stagione è ormai arrivata al proprio esordio e le squadre hanno l'esigenza di completare numericamente il proprio roster) e soprattutto si palesano le intenzioni delle franchigie nei confronti dei propri giocatori in esubero. A questo identikit corrispondono le esigenze dei Phoenix Suns e dei Milwaukee Bucks, realtà ancora alla ricerca degli ultimi accorgimenti. Secondo Zach Lowe di ESPN, l’avventura di Eric Bledsoe, Tyson Chandler e Jared Dudley pare essere arrivata al capolinea. Soprattutto per il primo profilo, pare che la dirigenza abbia già ricevuto diverse offerte: su tutti gli Indiana Pacers, franchigia ancora alla ricerca di un playmaker di primo livello a cui affidare le chiavi della propria rebuilding. Tentativo fallito dato che i Suns per lui pare siano disposti ad accettare solo top pick per i prossimi Draft, senza contropartite tecniche. Questa estate Eric Bledsoe sembrava il sogno proibito di Lebron James nella potenziale trattativa che avrebbe portato Irving in Arizona ma alla fine, pur di non lasciare andare il promettente Josh Jackson, i Suns hanno deciso di rinunciare al possibile scambio. Anche Chandler, sceso nelle gerarchie dell'head coach Earl Watson a causa dell'esplosione di Marquese Chriss, vorrebbe una chance in una squadra in lotta per la postseason anche se l’unica franchigia che si è avvicinata concretamente all'esperto giocatore sono i Chicago Bulls (altra realtà in piena rebuilding). Su Dudley per ora, non esiste alcuna richiesta, anche se un giocatore della sua esperienza potrebbe far comodo a molte squadre. I Bucks starebbero cercando in tutti i modi di dare via sia John Henson che Mirza Teletovic, giocatori forti di un contratto piuttosto pesante, che prevede ancora 21 milioni di dollari per le prossime due stagioni. Difficile se non impossibile, trovare oggi in NBA una squadra disposta ad accollarsi tale stipendio. Henson sembra avere mercato grazie alla propria duttilità, come dimostrato dal timido corteggiamento dei New Orleans Pelicans fatto quest'estate, tentativo che non ha convinto a pieno i Bucks. Circolano voci relative ad un interessamento dei Miami Heat, squadra ancora alla ricerca di un’ ala piccola. I rumors per ora, non hanno ancora trovato conferma nelle parole di Pat Riley, sempre alla ricerca del giusto profilo. Vedremo se le franchigie ancora in corso d'opera riusciranno a completarsi entro il 17 ottobre, data d'esordio per il panorama NBA. Se ciò non dovesse accadere, siamo sicuri che i giocatori troveranno comunque una sistemazione nel corso della stazione, d'altronde il mercato offre sempre una possibile soluzione ad ogni esigenza, basta solo saperla cogliere al momento giusto.

Commenti

Le strabilianti statistiche nel tiro da 3 punti di Steph Curry
#INFERMERIA: Miami Heat, si ferma Rodney McGruder, per tutta la stagione?