Ufficialità

UFFICIALE: Eric Bledsoe ritrova il sorriso tra le fila dei Milwaukee Bucks!

Antonello Brindisi
07.11.2017 19:29
L'intrigo d'inizio stagione che ha visto coinvolti i Phoenix Suns ed Eric Bledsoe trova finalmente un "lieto fine" grazie all'inserimento vincente dei Milwaukee Bucks, nuova realtà del tormentato playmaker ventisettenne. I "cervi", dopo un primo tentativo di mediazione, sono riusciti a convincere la franchigia dell'Arizona sfruttando i rapporti ormai irrimediabilmente incrinati tra le due parti in causa, assicurandosi così un giocatore di talento subito pronto a dare il proprio contributo accanto al volto della franchigia: Giannis Antetokoumpo. I Phoenix Suns risolvono così la pericolosa "frizione interna" (lo sfogo pubblico del giocatore aveva infatti destabilizzato l'intero ambiente), ottenendo in cambio il contratto di Greg Monroe (il giocatore sarà probabilmente utilizzato per un nuovo nel corso di questa sessione di mercato) ed un importantissima scelta protetta al primo giro del prossimo Draft: oltre ad un ulteriore "chiamata" da utilizzare al secondo giro sempre nel 2018: le pick rappresentavano infatti il principale obiettivo della dirigenza dell'Arizona. La trade da poco raggiunta risulta quindi particolarmente utile ad entrambe le squadre, garantendo ai Bucks un valido elemento per il proprio starting five e ai Suns un ulteriore possibilità di garantirsi una solida rebuilding per il proprio futuro. Con l'innesto di Eric Bledsoe (15.7 ppg; 2.7 rpg; 3.0 apg; in questa stagione), Milwaukee mette così a disposizione di coach Jason Kidd un talentuoso profilo da accostare al detentore del ROY (Rookie of the Year) Malcom Brogdon, formando così un performante backcourt. Contemporaneamente la dirigenza del Wisconsin si libera del pesante contratto da 17 milioni di dollari (stipendio garantito fino al termine della stagione) di Greg Monroe, giocatore mai apparso a proprio agio nel sistema tattico della squadra. Il maggiore beneficiario di questa mossa sarà in ogni caso Giannis Antetokounmpo, giovane "All Star" ormai in piena ascesa nell'elitè NBA  grazie ad una stagione da campione assoluto (31.0 ppg; 9.9 rpg; 5.0 apg; 1.5 spg; 1.4 bpg;) che fino ad ora non è però bastata ad evitare un deficitario score di 4 vittorie e 5 sconfitte ottenuto dai Bucks nel corso di queste prime partite di regular season. Con ogni probabilità il solo apporto di Malcom Brogdon e Khris Middleton (aspettando il pieno recupero di Jabari Parker) non sarebbe bastato a dare continuità alle prestazioni di "The Greek Freak" ma con l'innesto di Eric Bledsoe, le "carte in tavola" potrebbero nuovamente cambiare, trasformando il giovane roster di Milwaukee in una "mina vagante" nella post season della Eastern Conference. Vedremo se con questo nuovo arrivo la squadra di coach Kidd riuscirà a migliorarsi ancora, trovando cosi la continuità e la maturità necessarie alla propria "consacrazione". In attesa di poter affinare la propria intesa, Giannis Antetokounmpo e compagni affronteranno nella notte la difficile trasferta della Quicken Loans Arena di Cleveland. Il "nuovo corso" dei Bucks potrebbe partire così proprio sotto gli occhi del "Re" LeBron james.  

Commenti

Andre Drummond, ora i tiri liberi non fanno più paura!
LiAngelo cosa fai? Ecco quanto potrebbe rischiare...