NCAA & Draft

I Phoenix Suns hanno le maggiori possibilità di aggiudicarsi la prima scelta

Con il peggior record della stagione alla franchigia dell'Arizona non resta che l'unica salvezza: il Draft e DeAndre Ayton

Simone Romani
09.04.2018 12:55

Sono già un paio di stagioni, che in Arizona, precisamente a Phoenix, non si respira aria di alta classifica. I Suns, da poco padri di Steve Nash candidato Hall of Fame, ancora una volta chiuderanno la stagione in maniera pietosa. Neanche Memphis, che a livello di gioco e organico è inferiore, ha fatto peggio, eppure la situazione è chiara.

Dopo la sconfitta subita dai Golden State Warriors, 117-100, cosa che non suona neanche troppo stranamente, i Phoenix Suns chiuderanno probabilmente con un record poco superiore al 20-61, viste le poche partite mancanti. Eppure la qualità dei giocatori è indiscutibile, ma la tenera età della rosa non permette loro di essere delle superstar. L'unico obiettivo stagionale che rimane è il Draft, dove cercheranno di pescare una delle prime scelte, se non la prima visto il 25% di possibilità, arricchendo ancora di più il loro vivaio. 

Infatti, proprio in previsione Draft 2018, alla prima scelta c'è il super fenomeno DeAndre Ayton, centro dalle qualità sopraffine, di Arizona University. Il giocatore, nativo delle Bahamas, ha trascinato Arizona fino alla fase finale, ma purtroppo eliminato nella March Madness, non ha potuto dimostrare, a titolo definitivo, il suo immenso valore. Comunque sia le statistiche della sua stagione, 20.1 punti e 11.6 rimbalzi a partita, suonano la carica dei Suns che hanno voglia di tornare ai vertici della lega.

Infatti la lotteria del Draft, che funziona su uno schema a palline, in cui il nome della squadra classificatasi ultima è presente per la maggioranza, vede i Phoenix Suns con una possibilità del 25% di assicurarsi la prima chiamata. Ma non solo, se questa lotteria, ad estrazione, dovesse svantaggiarli, i Phoenix Suns avrebbero il 21.5% di pescare la seconda, e il 17.7% di pescare la terza. Questo sta a significare che la chiamata, per forza di cose, risulterebbe alta e di gran qualità.

Se tutto dovesse andare secondo i piani, DeAndre Ayton, dichiarato numero uno al Draft da ESPN e CBS Sport, troverebbe nei Phoenix Suns un promettentissimo Devin Booker a cui potersi affiancare. In un'intervista il centro di Nassau, ha espresso anche il suo favoritismo alla destinazione ipotetica, definendo l'unione con Booker un Kobe and Shaq 2.0 (clicca qui per l'approfondimento).

Insomma percentuali e favoritismi sono stati espressi. Tutti vedono DeAndre Ayton in casacca viola, e anche lui ha questo presentimento. L'unica cosa che rimane è aspettare il 15 maggio, in cui verrà rivelato l'ordine del prossimo Draft. Da li in poi la direzione porta a Brooklyn dove scopriremo, al Barclays Center, se questa coppia potrà realmente formarsi.

Commenti

Michael Jordan si fa da parte: ecco il nuovo presidente e G.M. di Charlotte!
La rabbia di Steve Kerr: "Con questa difesa non si va lontano!"