News

Kelly Olynyk: i cambiamenti ci fanno capire quanto valiamo

08.01.2018 12:21
Finora la stagione dei Miami Heat è stata piuttosto ondivaga, anche se, nelle ultime partite, la squadra di coach Spoelstra ha mostrato notevoli segni di miglioramento riuscendo a conseguire diverse vittorie e a riportarsi quindi nelle zone nobili della Eastern Conference. Tra i giocatori fino a qui più positivi c'è sicuramente il nuovo acquisto Kelly Olynyk. L'ex Boston finora sta disputando la miglior stagione della sua carriera. I numeri parlano per lui: finora ha migliorato tutte e tre le statistiche principali rispetto ai suoi precedenti quattro anni di carriera NBA: 10.5 punti, 5.9 rimbalzi e 2.2 assist in 23.8 minuti di media a partita. Dal campo al momento sta tirando con il 50.5% e addirittura con il 43.2 % dalla linea dei 7 metri e 25. Come non bastasse K.O. ha messo a segno anche il suo career-high con 32 punti nella notte per lui più importante, quella del ritorno nel "suo" TD Garden di Boston. Con il trasferimento a Miami l'ex prodotto di Gonzaga sta iniziando quella che forse sarà la fase più importante della sua carriera: dopo anni in uscita dalla panchina ora Olynky si è guadagnato il posto in quintetto base (assicurato anche per via dell'assenza di Waiters), alzando di molto il suo minutaggio in campo: 30.3 minuti medio di utilizzo nelle ultime 10 partite. A Boston la sua dipartita ha lasciato più di qualche tifoso insoddisfatto, ma, come ha spiegato Danny Ainge nella questione Isaiah Thomas, a volte per arrivare ai giocatori più ambiti - leggasi Hayward ed Irving - è necessario lasciare da parte le emozioni. Dopo i 26 punti messi a segno in gara-7 del secondo turno di playoffs contro Washington, Kelly si era guadagnato un posto di diritto nei cuori dei tifosi biancoverdi, ma a volte i cambiamenti, anche se non voluti, sono i soli a farci capire quanto valiamo veramente e forse per il canadese l'unico modo per comprendere di non essere solo un giocatore di rotazione era cambiare scenario, trovare un allenatore di ottimo valore come Spoelstra e incominciare a prendere fiducia nei propri mezzi. Ad oggi Olynyk è un giocatore in crescita, inserito in un buon sistema di gioco e circondato da tanti buoni giocatori. La sensazione è che abbia ancora molto da mostrarci, ma questo solo il futuro potrà confermacelo.

Commenti

Warriors e Rockets: così uguali ma così diversi!
Luke Walton ignora Lonzo e zittisce LaVar: “Ha detto cazzate”