News

Zach LaVine e l'ottovolante emotivo

Alessio Bonavoglia
14.01.2018 22:29
Questa notte, sul parquet dello United Centre, è iniziata finalmente l'avventura di Zach LaVine con la casacca dei Chicago Bulls. Il giocatore ex UCLA è tornato in campo dopo quasi un anno di assenza, per colpa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. L'ultima partita giocata risale appunto al febbraio dello scorso anno, quando in maglia Minnesota Timberwolves affrontò i Detroit Pistons.  E proprio contro la squadra di Motor City, LaVine è tornato a giocare. L'accoglienza che la gente di Chicago ha riservato per il due volte vincitore dello Slam Dunk Contest è stata emozionante; durante l'intervista post-partita, LaVine ha detto:
"Mi sono sentito davvero bene. Solo l'esser stato in campo a giocare di nuovo, provare quella sensazione che non provavo da così tanto tempo. La vittoria ha coronato il tutto. Mi piacerebbe giocare nel quarto quarto, ma sarò in grado di farlo presto."
L'allenatore dei Bulls, Fred Hoiberg, ha detto che terrà Zach intorno ai 20 minuti per match nelle prossime uscite, per precauzione; e inoltre il coach si è detto soddisfatto della prima gara del suo giocatore. Il numero 8 non ha sentito dolori a fine gara, ed è sembrato adattarsi bene al ritmo di gioco che dei Bulls delle ultime settimane. Ha concluso il suo debutto stagionale con 14 punti (5/9) e 2 assist in 19 minuti, contribuendo alla vittoria per 107-105 della sua squadra. Il suo anno da infortunato, Zach LaVine lo ha descritto così:
"Un sacco di lunghe notti, allenamenti brutali, momenti di divertimento, alti e bassi... un ottovolante emotivo! Se si è forti nel superarlo, penso che possa renderti una persona migliore, un giocatore migliore. Sono felice di tornare e fare quello che mi piace fare!"
Anche i suoi compagni di squadra sono stati felici di riaverlo. Ha parlato a nome di tutti Mirotic, che ha sottolineato che il ritorno di LaVine darà molta fiducia al team, perché hanno visto quanto si sia allenato duramente per tornare in campo. In bocca al lupo Zach!

Commenti

Details: il nuovo show firmato Kobe Bryant!
#INFERMERIA: La "trasformazione" di Markelle Fultz non è ancora completa