Milwaukee Bucks

Giannis Antetokounmpo disposto a restare ai Bucks, ma ad una condizione

Emanuele
21.02.2018 09:57

Non è la prima volta che Giannis Antetokounmpo afferma che la fedeltà è parte integrante della sua vita e della sua persona e che proprio per questo vorrebbe restare ai Milwaukee Bucks per molto tempo. Da quando è entrato nella lega nel 2013, ogni anno Giannis è cresciuto come giocatore e come uomo ed ora è uno dei migliori. Ma nelle sue ultime dichiarazioni il numero 34 accanto alla fedeltà ha voluto aggiungerci anche un pizzico di raziocinio. Nell'estate del 2016 il cestista greco ha firmato un prolungamento quadriennale di 100 milioni di dollari e ha scelto di non aggiungere la "famosa" player option all'ultimo anno di contratto per dimostrare di non avere nessuna intenzione di uscire anticipatamente dal contratto e lasciare il Wisconsin. Proprio dopo la firma però sono emersi diversi rumors che vedevano Milwaukee perdere il giocatore se il front office non avesse messo a disposizione di Greek Freak una squadra forte per competere per il titolo. La risposta di Antetokounmpo su twitter spense sul nascere le paure dei fans dei Bucks:

"La mia fedeltà è nel mio DNA"

Semplice e conciso. Eppure dopo il licenziamento di Jason Kidd, suo head-coach per tre anni e mezzo, quelle voci di un possibile addio sono tornate a circolare e in una recente intervista a Chris Haynes di ESPN, Antetokounmpo ha ripreso il tema della fedeltà, mandando un segnale forte e chiaro alla propria franchigia:

"Finchè Milwaukee fa le mosse giuste e siamo una contender, non andrò da nessun'altra parte. Questa è casa mia, tutto quello che so è che sarò fedele ad una franchigia che crede in me sin dal primo giorno e spero di aiutarli a portare una gioia ai fans e alla città in futuro, con un titolo NBA".

In Giannis non credono solo i Milwaukee Bucks. Anche e soprattutto l'attuale presidente dei Los Angeles Lakers e Hall of Fame Magic Johnson, che poco tempo fa ha ricevuto una multa di 50.000 dollari per aver sottolineato come Antetokounmpo riuscirà a portare alla "sua gente" un titolo nei prossimi anni:

"Sarà MVP, sarà campione, questo tizio metterà Milwaukee sulla mappa e penso che un giorno gli consegnerà anche un titolo NBA".

Il due volte All-Star ha una media di 27.8 punti, 10.4 rimbalzi e 4.8 assist a partita in questa stagione 2017/18 ed insieme alla sua franchigia siede al sesto posto della Eastern Conference. Agli occhi di molti, Giannis Antetokounmpo alla fine prenderà il posto di LeBron James come miglior giocatore della lega e volto NBA ed i fans di Milwaukee dovrebbero essere entusiasti e felici del proprio giocatore franchigia che molto probabilmente diventerà uno dei migliori giocatori della storia con un unica maglia, quella dei Milwaukee Bucks appunto. Vero Jon Horst (GM della franchigia)?

Commenti

Dallas avverte la NBA: tankare rappresenta una speranza!
Thomas si unisce al coro e "spinge" LeBron verso Golden State