Ufficialità

UFFICIALE: Lou Williams rinnova con i Clippers, pretattica di mercato?

Francesca Bellizzi
07.02.2018 19:32
Nonostante il susseguirsi di molteplici rumors di mercato, la dirigenza dei Los Angeles Clippers ha raggiunto, a sorpresa, il rinnovo contrattuale di Lou Williams. Che il verbo “restare” non possa essere coniugato solo all’infinito, la grammatica lo insegna bene. Così come l’esperienza insegna che la permanenza possa essere un obbligo, ma anche una possibilità. Una realtà come quella che nelle ultime ore si è profilata all’orizzonte dello skyline losangelino. Pare, infatti che nell’aria ci sia odore di rinnovo: secondo quanto comunicato alla testata ESPN da fonti interne alla Lega, i Los Angeles Clippers e Lou Williams sarebbero, infatti, ad un passo dal concludere l’accordo che consentirebbe alla guardia georgiana di vestire la maglia della franchigia californiana anche per la prossima stagione. A detta dell’accreditatissima penna di Adrian Wojnarowski, gli atti dovrebbero essere ufficializzati entro giovedì pomeriggio, termine di scadenza fissato dalla Lega per completare le ultime operazioni sul mercato. Insomma, una giornata di buone notizie per i tifosi di casa Clippers. Dopo il terremoto scatenato dalla cessione improvvisa di Griffin, pare proprio che in quel di Los Angeles le acque siano in procinto di calmarsi. Se i losangelini potranno quindi tirare un sospiro di sollievo, qualche altra franchigia NBA potrebbe decisamente avere di che preoccuparsi. Di fatto, perdere la possibilità di accaparrarsi Williams, uno dei pezzi più ambiti sul mercato, potrebbe verosimilmente scatenare una folle corsa alla volta di Memphis, nel tentativo di aggiudicarsi un’altra desideratissima pedina, la guardia Tyreke Evans, già intensamente corteggiata da realtà come i Boston Celtics, i Philadelphia 76ers e i Denver Nuggets Certo, la speranza è l’ultima a morire ma date le recenti news di mercato, pare proprio che le dirette contendenti dei Clippers debbano mettersi l’anima in pace. A favorire il rinnovo dell’intesa con la Città degli Angeli naturalmente è stato il rendimento dello stesso Williams, il quale tra le fila della franchigia californiana ha presto trovato una continuità certo degna di nota. Il giocatore ha così trovato un accordo con la dirigenza losangelina sulla basa di un' estensione contrattuale per altri tre anni a circa 24 milioni di cui solamente 1.5 sono garantiti al cestista nel corso dell'ultimo anno salariale. Ceduto ai Clippers nel mese di giugno dagli Houston Rockets, al termine di una trattativa che avrebbe coinvolto altri giocatori e portato Chris Paul a vestire la maglia della franchigia texana, partita dopo partita Lou Williams si è rivelato un ingranaggio a dir poco insostituibile nel meccanismo collaudato da coach Rivers. Quella con i Los Angeles Clippers è, di fatto, la miglior stagione messa a referto dalla guardia di Lithonia: la cui immagine più autentica può essere restituita soltanto in parte da una media di 23.3 punti e di 5.5 assist a partita. Stabilità, impegno e un'ottima intesa comune sono alcuni dei fattori che hanno contribuito a fare di Williams un giocatore in costante miglioramento: a dir poco memorabile la prova intascata lo scorso 11 gennaio contro i Golden State Warriors, che lo ha visto mandare a bersaglio 50 punti con una percentuale del 50% da oltre l’arco (8 tiri segnati su 16), permettendo cosi alla propria squadra di trionfare nella Oracle Arena (evento che non si manifestava dal 2011, Playoffs esclusi). Prima di discutere del rinnovo di Williams, pare inoltre che la franchigia di coach Rivers (determinata ad agganciare l’ottava posizione in vista dei Playoffs), fosse interessata ad un ben altro tipo di operazioni che avrebbero dovuto concludersi con la cessione del pivot DeAndre Jordan. Fonti interne alla Lega sembrerebbero tuttavia avere buone ragioni per affermare che ci sia la reale possibilità che il giocatore concluda la stagione ai Clippers, per sfruttare la clausola di uscita nel corso dell’estate e diventare così Free Agent. Per il momento, ipotesi e congetture a parte, sembra che una certezza ci sia e che Lou Williams ne rappresenti il principale protagonista. I "giochi di mercato" tuttavia sono ancora aperti: vedremo se tra pretattiche dirigenziali e ripensamenti dell'ultimo minuto, la dirigenza dei Clippers riuscirà a tracciare il proprio sentiero in vista delle ambizioni racchiuse nella prossima stagione NBA.

Commenti

Oklahoma City Thunder: qualche colpo in arrivo per sostituire Roberson?
UFFICIALE: Charlotte e New York trovano l'accordo per Willy Hernangomez!