Minnesota Timberwolves

Jimmy Butler infonde fiducia ai T-Wolves: "Siamo pronti!"

La leadership del capobranco si fa sentire anche al di fuori dal parquet

Simone Romani
19.03.2018 22:39

Per la prima volta dopo l'infortunio, il lupo alpha di Minnesota si è presentato al Target Center, pronto ad imprimere un marcato segnale di speranza in vista dei Playoffs. Era il 23 febbraio nella città di Houston quando il ginocchio di Jimmy Butler ha improvvisamente messo a rischio il rinnovato ed ambizioso progetto tecnico dei T-Wolves. Un vero e proprio fulmine a ciel sereno per la squadra di coach Thibodeau, costretta a trasformare le proprie ambizioni di alta classifica in un forte senso di inquietudine verso le principali inseguitrici dell'ottavo spot della Western Conference.

La tenacia e la grinta che contraddistinguono da sempre le prestazioni di Jimmy Butler sul parquet non sono certo mancate nel suo incitamento verso i compagni. Il numero ventitre di Minnesota ha trascorso gran parte della partita in piedi, supportando la propria squadra nel vano tentativo di frenare la marcia degli Houston Rockets (incontro terminato 129 a 120 in favore dei texani). Una sconfitta certo pesante ma non determinante per l'esito della regular season, dato che i Timberwolves si trovano stabilmente all'ottavo posto della Conference davanti ai Denver Nuggets, prima realtà esclusa dai PO (il differenziale in favore dei T-Wolves è di 1.5 lunghezze).

 

Eppure la fiducia non è venuta a mancare, visto che Jimmy Butler punta a tornare prima del previsto:

"Non posso darvi la data esatta del mio ritorno ma sto fremendo ed accelerando i tempi per poter dare una mano ai ragazzi."

Già mercoledì sera nella sfida con i Los Angeles Clippers (franchigia che occupa il 10° posto nella Western Conference), il futuro di una delle due squadre potrebbe ribaltarsi. Proprio il nativo di Houston ha espresso i suoi sentimenti sul fatidico spareggio che attende i T-Wolves:

"Ripeto, dovete concedermi ancora un po' di tempo ma so che i miei compagni di squadra scenderanno in campo con la giusta mentalità e ci condurranno al nostro obiettivo."

"Mi fido di loro e conosco le loro capacità. quando tornerò vedremo quanta benzina ci sarà rimasta nel serbatoio."

Questa è stata una settimana importante per Butler, che ha finalmente visto dei concreti miglioramenti nel suo percorso di recupero. Certamente, l'infortunio subito al menisco sinistro (clicca qui per saperne di piùnon è da prendere sotto gamba, un recupero affrettato potrebbe infatti peggiorare la situazione. Dalle sue parole, si può anche capire come abbia un po' sottovalutato quel dolore al ginocchio che forse, trattato prima, sarebbe stato curato più facilmente. Tuttavia, la convinzione  con la quale il giocatore sta affrontando il percorso di recupero, sembra poter premiare la speranza dei tanti tifosi dei T-Wolves:

"Voglio solamente giocare, devo accumulare dei minuti sul parquet. conosco il mio corpo e so che anche fuori forma posso dare il mio contributo."

"Non posso dire che mi aspettavo un infortunio simile ma sapevo che il mio ginocchio era dolente. dovevo essere previdente verso il mio fisco, ho commesso un grave errore di valutazione".

I Minnesota Timberwolves hanno ottenuto un record di 4 vittorie e 5 sconfitte da quando Jimmy Butler (22.2 ppg, 5.4 rpg, 5.0 apg e 1.9 spg in questa stagione) è stato costretto ad alzare bandiera bianca. I suoi 37.1 minuti in campo su 56 partite (seconda media nella lega), sono il dato che conferma l'indispensabilità del suo contributo. Con una corsa alla postseason più viva che mai, l'ipotetico recupero dell'ex golden boy di Chicago sembra poter rivitalizzare il giovane ed inesperto roster dei lupi. Il branco aspetta dunque il proprio leader per poter tornare ad affilare gli artigli.  

Commenti

Dalla puntata al rilancio: se la NBA chiama, Villanova risponde
Cleveland, ecco cosa cambia con il ritorno di Kevin Love!