San Antonio Spurs

E' Kawhi Leonard il regalo di Natale (anticipato) dei San Antonio Spurs!

05.12.2017 13:55
L'ultima volta che Kawhi Leonard aveva rilasciato un'intervista era settembre, ed era il Media Day. La stella dei San Antonio Spurs non gioca in partite ufficiali da quella maledetta gara-1 contro Golden State, in cui si era infortunato alla caviglia. Ancora non ha fatto il suo debutto stagionale a causa di una tendinopatia molto seria ma finalmente possiamo sentire le sue parole, che sono tutt'altro che negative:
"Sto bene, presto potrò tornare a giocare. Adesso mi sento abbastanza in salute. Penso vi abbiano detto che ho giocato in un 5 contro 5, ecco a che punto sono, quindi sta andando tutto bene. Devo fare qualche altro passo, ma tornerò presto."
Se il giocatore stesso rivela di stare piuttosto bene ed essere positivo per il suo rientro, sembra davvero che il calvario di Leonard sia quasi giunto al termine. L'unico problema che può lasciarci perplessi, è che né lui né San Antonio hanno rilasciato una data precisa per il suo ritorno. Potrebbe essere una precauzione perché ancora i medici non sono certi di quando guarirà completamente, ma a coach Popovich non interessa il giorno esatto in cui tornerà:
"Non sto cercando di fare il saggio, ma continuerò a dire che tornerà prima o poi invece di dare date precise. E adesso posso dirvi che tornerà molto presto, non sarà stanotte, ma è molto prima del previsto. Mi chiedono di lui in qualsiasi posto vada, penso che la gente voglia vederlo giocare. E' un giocatore unico e vuole tornare in campo, non gli piace stare fuori."
Senza di lui, i San Antonio Spurs stanno comunque attraversando un ottimo periodo, terzi nella Western Conference con un record di 16-8. E' anche questa la ragione per cui non c'è bisogno di forzare il rientro di Leonard: in Texas possono permettersi di aspettarlo perché le vittorie continuano ad arrivare (l'ultima questa notte contro i Detroit Pistons). Come detto, non sappiamo il giorno esatto in cui potrebbe tornare, ma se dovessimo fare una previsione al netto delle ultime dichiarazioni, potrebbe persino esordire tra metà dicembre o fine mese, con ogni probabilità prima del Christmas Day! Un vero e proprio regalo di Natale per Gregg Popovich ed i San Antonio Spurs.

Commenti

Stan Van Gundy e Boban Marjanovic: non si fanno prigionieri!
#INFERMERIA: la maledizione delle caviglie di Stephen Curry