Philadelphia 76ers

Dwyane Wade incorona Ben Simmons: “Somiglia a LeBron”

28.11.2017 15:03
Ben Simmons vs LeBron James: è sicuramente questo uno dei temi più caldi in questo inizio di stagione NBA. Molti ritengono che il talento australiano abbia tutte le carte in regola per diventare l'erede diretto del Re. In effetti i suoi numeri ricordano molto quelli di James nel 2004, alla sua seconda stagione nella lega. Tuttavia qualcuno ritiene che Simmons non sia ancora pronto per prendere il posto di LeBron James sul trono della NBA. Come dargli torto, d'altronde non ci si può basare esclusivamente su statistiche registrate a quasi 15 anni di distanza, il basket nel frattempo è cambiato in maniera considerevole. L'unica cosa da fare, quindi, è vederli all'opera entrambi, uno contro l'altro. Ed è quello che è successo questa notte al Wells Fargo Center dove i padroni di casa, i Philadelphia 76ers del buon Simmons, si sono misurati con i Cleveland Cavaliers di LeBron. Il Re ed il presunto erede, faccia a faccia, per la prima volta. Ad avere la meglio, in questo primo round del confronto, è stato l'esperto numero 23 dei Cavs che, con una prestazione da 30 punti, 13 rimbalzi e 6 assist, ha permesso ai suoi di uscire indenni dall'inferno di Philadelphia. Simmons, invece, ha a malapena raggiunto la doppia cifra (10 punti per lui) a causa di un infortunio alla caviglia che lo ha costretto ad abbandonare anzitempo la sfida. Nel prepartita Dwyane Wade aveva voluto spendere qualche parola sul giovane prospetto dei 76ers. Wade conosce molto bene LeBron James: hanno giocato fianco a fianco per 4 anni ai Miami Heat, vincendo ben due anelli nel 2012 e nel 2013. Quest'anno Wade ha deciso di sposare il progetto Cleveland ed è tornato alla corte del Re al minimo salariale. Anche il nativo di Chicago ha notato delle somiglianze tra James e Simmons, sia nella struttura fisica e nel carisma che nello stile di gioco. Inoltre si è detto colpito da ciò che sta facendo l'ala piccola dei 76ers:
“Certo che ci sono delle somiglianze, guardate le statistiche. E' incredibile, è in grado di fare tantissime cose sul parquet, proprio come LeBron”.
Sono state queste le parole di Wade, uno che in quanto a talento sa il fatto suo. Non ci resta che fidarci, sperando che LeBron abbia finalmente trovato il suo successore, qualcuno che, come lui, è in grado di emozionarci usando semplicemente un pallone da basket. Sarà Ben Simmons quel qualcuno? Speriamo, certo che se lo dice Dwyane Wade direi che possiamo stare tranquilli...

Commenti

Buoni o cattivi: la storia di Bill Laimbeer
Finalmente i Cavs conoscono la data del rientro in campo di Isaiah Thomas