Cleveland Cavaliers

Cleveland Cavaliers, ma Derrick Rose chi lo ha scelto?

19.02.2018 17:03

Derrick Rose è ufficialmente sparito, ma in qualche modo continua comunque a far parlare di sé. Per l'MVP del 2011 questo doveva essere l'anno del riscatto ma, dopo un inizio di stagione positivo con la maglia dei Cleveland Cavaliers, gli infortuni sono tornati a minare la sua continuità e questa volta lo hanno persino portato ad accarezzare l'idea di un prematuro ritiro dal basket giocato. Al momento Rose è senza squadra, dopo lo scambio a tre fra Sacramento Kings, Utah Jazz e Cleveland il giorno della trade deadline. In Ohio, però, si continua a parlare di lui e ancora oggi ci si chiede da dove sia nata l'intenzione di reclutarlo. Secondo il giornalista di Cleveland.com Joe Vardon, a volere fortemente l'ex Bulls è stato l'attuale coach dei Cavs Tyronn Lue. In precedenza si pensava che l'idea di prelevare Rose fosse stata partorita dalla mente di LeBron James. D'altronde il Re ha sempre avuto un debole per l'ex MVP e in estate aveva speso parole al miele per D-Rose:

“Sono entusiasta più di chiunque altro dell'arrivo di Derrick Rose. Sono un suo fan da tantissimo tempo e sono contento di averlo qui perché voglio che la gente sappia che può ancora giocare ad alti livelli.”

Alcuni, inoltre, ritengono che la volontà da parte di James di portare Rose a Cleveland sia stata dettata da ragioni economiche. In pratica se James fosse riuscito a ritrasformare Rose in un top player allora avrebbe legittimamente potuto pretendere un sostanziale ritocco del suo salario. Insomma, per James Rose non sarebbe stato altro che una sfida professionale. Sinceramente non abbiamo elementi sufficienti a confermare o a smentire quest'ipotesi. Tuttavia è difficile credere che un leader carismatico come LeBron James non abbia avuto alcuna voce in capitolo nei movimenti di mercato dei Cavs. La verità è sempre nel mezzo, quindi è possibile che Rose sia stato scelto da Tyronn Lue, ma su consiglio di LeBron. Da non sottovalutare, poi, il ruolo di Koby Altman. In qualità di GM Altman funge da intermediario tra lo staff tecnico e la dirigenza. In altre parole è lui a dare l'"OK" definitivo a qualsiasi operazione, sia a quelle in entrata che a quelle in uscita. Dunque è inevitabile che nell'acquisto di Rose ci sia anche il suo zampino. Insomma, è dura stabilire con certezza quali di queste tre voci abbia prevalso nella decisione di reclutare D-Rose. Forse bisognerebbe chiederlo direttamente all'ex Bulls, ma in questo momento è impegnato a cercarsi una nuova sistemazione e quindi non credo abbia tempo per soddisfare la nostra curiosità. Per cui lo chiediamo a voi: chi ha scelto Derrick Rose?

Commenti

Minnesota Timberwolves: sei una contender oppure no?
Vince Carter: buyout con i Kings e firma con Boston?