Philadelphia 76ers

#INFERMERIA: Buone notizie per Markelle Fultz ed i Philadelphia 76ers

20.11.2017 17:16
E' dal 23 ottobre che la guardia prelevata dai Philadelphia 76ers all'ultimo Draft, Markelle Fultz, è fermo in infermeria per infortunio. E' passato quasi un mese da quando il prodotto di Washington nelle prime partite di regular season ha fornito delle prestazioni non sufficienti, rispetto allo status che aveva proclamato di se stesso, come ad esempio quello di voler vincere l'MVP al primo anno in NBA. Da quel 23 ottobre Fultz non solo è rimasto fuori a tempo indeterminato a causa di un forte dolore alla spalla destra dovuto ad uno "squilibrio scapolare", ma ne sta uscendo anche ridimensionato. Come avevamo riportato qualche settimana fa, l'unica buona notizia era stata l'assenza di danni strutturali nella spalla di Markelle ai controlli strumentali. Oggi però ne possiamo aggiungere un'altra, ossia quella che Fultz sta finalmente meglio, che si sta avviando verso la fase conclusiva della riabilitazione, che potrà allenarsi con i compagni e che finalmente abbiamo delle "tempistiche" sul suo possibile rientro in campo, come si evince dal comunicato stampa che la franchigia ha rilasciato nelle ultime ore:
"La guardia dei Philadelphia 76ers Markelle Fultz è stato valutato ed esaminato oggi dal Dott. Ben Kibler, direttore medico della clinica di Lexington, specializzata in traumatologia della spalla, nel Kentucky, per il dolore e lo squilibrio muscolare scapolare che ha colpito la sua spalla destra. Il dolore sta sparendo e la scapola sta riacquisendo un suo equilibrio muscolare. Fultz continuerà la fisioterapia, potrà iniziare anche gli allenamenti e verrà rivalutato tra circa 2-3 settimane. Il suo ritorno in campo sarà determinato da come la spalla risponderà progressivamente agli allenamenti di pallacanestro".
Come detto in precedenza, in molti avevano storto il naso dopo le prime apparizioni di Fultz, che di certo non aveva fatto vedere cose buone. Le statistiche parlano di un 50% dalla lunetta, 33% dal campo e addirittura nessun tiro da tre punti, dati che sicuramente ci aiutano a capire la potenziale gravità dell'infortunio. Infatti era risaputo che questo dolore alla spalla non aiutasse la sua meccanica di tiro, ma non ne era chiara l'entità visto che continuava a giocare. In modo intelligente Philadelphia ha deciso di lasciarlo fuori dal campo per un po' di tempo, così che possa recuperare al 100% per la seconda parte di stagione, nella quale forse potremo valutarlo correttamente. Una cosa che non lo aiuterà a mostrarsi per quello che è davvero sono i commenti inutili su ciò che ha fatto fino adesso, ovvero, giusto per fare un esempio, il tweet di Matteo Soragna di qualche giorno fa. Per adesso i 6 punti, 2.3 rimbalzi e 1.8 assist sono un bottino insufficiente, ma solo il tempo saprà dirci la verità su chi è veramente Markelle Fultz...

Commenti

Fat Lever, il più sensazionale e sottovalutato giocatore della storia NBA
Kyle Anderson: my time is now!