News

"Ecco perché ho espulso LeBron James"

Alessio Bonavoglia
29.11.2017 17:12
Una semplice espulsione può diventare un caso mediatico? Si, se ad essere il protagonista è il giocatore più forte della lega: LeBron James. Soprattutto se questa è la sua prima espulsione in oltre 1000 partite giocate in NBA. L'espulsione è arrivata nel terzo quarto nella partita giocata (e vinta) in casa questa notte dai Cleveland Cavaliers contro i Miami Heat. Ovviamente, molti hanno commentato l'accaduto, cominciando proprio da LeBron stesso:
"Ho subito fallo da Johnson ancora prima di arrivare al ferro, e a quel punto ho detto tutto ciò che andava detto, ma l’arbitro Fitzgerard ha ritenuto opportuno punire quella protesta con un’espulsione. E questo è quanto. L’importante è aver portato a casa la vittoria, tutto il resto non conta".
Come accade ormai sempre, sul web c'è stato chi ha attaccato James e chi lo ha difeso. Tra i cosiddetti haters c'è stato anche uno abbastanza famoso, che gioca in NBA per i New York Knicks. Stiamo parlando di Enes Kanter. Avrete senz'altro visto l'immagine postata sui social da James, dopo la vittoria contro i Knicks, che ritrae il King vicino al centro di centrocampo del Madison Square Garden. Descrizione: "King of NY." Il turco, che durante quella partita ebbe degli screzi con LeBron, ha pensato bene di postare questa immagine, che si commenta da sola. Ma il commento più importante, è stato quello appunto dell'arbitro, Kane Fitzgerald. Che ha spiegato così il motivo dell'espulsione del numero 23 di Akron:
Perchè hai espulso LeBron James? "È stato il culmine di un insieme di diversi atti. Subito dopo la non-chiamata del presunto fallo, si è avvicinato aggressivamente e poi ha detto delle volgarità nel mio orecchio un paio di volte." Hai preso in considerazione un solo fallo tecnico? "In realtà ho valutato un solo fallo tecnico. L'ho espulso con un fallo tecnico." C'è stato qualcosa prima del terzo quarto che ha alimentato l'espulsione? "No, niente affatto. Niente, che io sappia."
Il fatto che l'arbitro abbia dato una spiegazione alla sua scelta, è molto positivo. Sarebbe una cosa che sicuramente farebbe piacere vedere più spesso, in Italia, ad esempio. Anche coach Lue ha commentato l'espulsione, dicendo di essere d'accordo con la scelta arbitrale. Qual è la vostra opinione riguardo questa vicenda?

Commenti

Motor City accende le luci della ribalta: i Bad Boys sono tornati!
Kevin Durant e Stephen Curry credono in Lonzo Ball