News

Cleveland Cavaliers: è il momento di fare un passo oltre Kevin Love!

Dopo le prime due stagioni senza LeBron in cui le poche pressioni hanno permesso la crescita dei giovani, ora il team inizia a viaggiare in un limbo a dir poco pericoloso.

29.04.2021 13:02

Dall’addio di LeBron James i Cleveland Cavaliers hanno iniziato un processo di re-building totale che ormai continua da tre stagioni, come testimonia anche un record a dir poco negativo (58 vittorie e 147 sconfitte). Dopo le prime due stagioni in cui le poche pressioni hanno permesso la crescita dello young core, ora il team inizia a viaggiare in un limbo a dir poco pericoloso, avendo una squadra ancora non pronta per rientrare nell’elite della Eastern Conference, ma anche "troppo forte" per continuare in un processo di ricostruzione. Chiedere a Sexton o Allen.

In questa stagione i campioni 2016 si trovano in tredicesima posizione oramai con un play-in irraggiungibile e il sesto peggior record della lega (21-41) che non è un grandissimo vantaggio in termini di scelta per il prossimo draft, dato che la loro scelta dovrebbe essere quasi sicuramente tra la cinque e la otto.

Questa situazione deve essere ottimizzata dalla dirigenza. Probabilmente dopo tanti anni bisogna dover dire addio ad una leggenda come Kevin Love per liberare un po’ di spazio salariale e poter affiancare ai quattro giovani promettenti (Collin Sexton, Darius Garland, Jarrett Allen e Isaac Okoro) una superstar vincente che possa aiutare i più piccoli a crescere e migliorare. Anche perché fino ad ora i 4 giocatori hanno dato grande prova delle loro qualità, ben 63.8 sui 103 punti segnati mediamente dai Cavs arrivano dalle loro mani.

Molti in questo periodo iniziano anche a sollevare polemiche sullo staff e sul coach Birckenstaff. Tuttavia c'è da dire che in questa sfortunata stagione i Cavs hanno dovuto affrontare diversi infortuni, più o meno gravi, non riuscendo ad avere quasi mai il roster al completo. Come troviamo delle persone poco convinte sull'operato dell'allenatore di Cleveland, troviamo anche molti giudizi positivi. Ad esempio un executive della Eastern Conference ha affermato:

“Il modo in cui Birckenstaff e il suo staff stanno lavorando contro tutte le controversie di questa stagione è a dir poco impressionante.”

Dopo queste parole bisognerebbe escludere ogni perplessità sulle capacità del mister. La squadra dell’Ohio però è ora che inizi a tornare a vincere, di conseguenza bisogna trovare una soluzione e questa potrebbe partire proprio dal contratto di Kevin Love (90 milioni di dollari fino al 2023). Risparmiare tutti quei dollari e cercare di sostituire l'ex Minnesota Timberwolves sembra essere il modo per poter garantire un futuro più roseo alla squadra.

Commenti

Dwyane Wade svela cosa ama del gioco di Stephen Curry
Il muro di Philadelphia: Thybulle-Simmons